BOCASSINI E FALCONE, DUE “DIVERSI”

Di 0 No tags Permalink 0

Con l’elezione dei Sindaci, questa orrenda settimana per fortuna è passata. I “destri illiberali” e i “sinistri illiberali”, autentici energumeni intellettuali del nostro tempo, continueranno a combattersi fra loro: lasciamoli fare. Così, come analista mi sono preso una settimana di vacanza, allontanandomi dallo squallore della politica politicante. Ebbene sì, voglio occuparmi di amore! Come quello ...

PER VIVERE CON DIGNITA’ ABBIAMO UN DISPERATO BISOGNO DI CHARLES BAUDELAIRE

Di 0 No tags Permalink 0

Devo prendere una decisione, almeno per me molto importante. Comprare o no il libro di Giuseppe Montesano, scrittore e critico letterario, pubblicato in occasione del bicentenario della nascita di Charles Baudelaire: Baudelaire è vivo – I fiori del male tradotti e raccontati (Giunti, 1.298 pagine, 28 €)? Il problema? Il numero di pagine. Anch’io posseggo l’abilità di molti colleghi che riescono a ...

USIAMO QUESTE ENERGIE PRO E CONTRO IL VACCINO E IL PASS PER RAMMENDARE L’ITALIA

Di 0 No tags Permalink 0

Su Zafferano.news  c’è una nuovissima rubrica  (LA Posta) basata su un mio perentorio: “fate domande secche, avrete risposte secche”, aggiungendo che non avrei risposto a domande riferite ad argomenti di cui non padroneggio la materia. Il primo impatto dell’iniziativa è stato un flop. Non per le mail arrivate, molte, ma perché tutte le domande riguardavano un ...

MARIO DRAGHI HA TRASFORMATO IL “POPOLO DEI VACCINATI” IN UN PARTITO-NON PARTITO

Di 0 No tags Permalink 0

Mai avrei creduto che Mario Draghi accettasse di fare il Premier di un paese sfilacciato. Lui, un “Padrone”, a 74 anni, al culmine di un incredibile cursus honorum ! Mai che, con grande discrezione, manovrasse per non salire al Colle, e così restare Premier fino al 2023, malgrado la scelta mascherata di Sinistri, Destri, Establishment, di liberarsene. Non dimentichiamo mai ...

IL NOSTRO MONDO, POST KABUL E POST VIRUS, VISTO DA UN APÒTA SCANZONATO

Di 0 No tags Permalink 0

Essere apòta nell’epoca del CEO capitalism ha una sola negatività. Sai che non potrai mai andare al potere, peggio, sarai sempre un infame, perché hai rifiutato di essere “maggiordomo”. Il pensiero apòta è notoriamente debole nel breve, ma si prende la rivincita nel lungo, quando le sue analisi prospettiche tendono a verificarsi, anche se, come diceva ...

DOPO LA DISTATTA DI KABUL TORNERA’ PREPOTENTE IL TEMA “LAVORO & IMMIGRAZIONE”

Di 0 No tags Permalink 0

Nessun stupore sui comportamenti a Kabul di Joe Biden. Con lui si chiude un ciclo trentennale di compagni di merende iniziato con Bill Clinton, seguito dal rep George W. Bush, dal dem Barack Obama (il ballista dell’Afghanistan nation building), arrivando al rep Donald Trump (i suoi fan se ne facciano una ragione, The Donald è stato, ed è, esattamente uguale agli altri, essendo identica l’etnia socio culturale da ...

LA “STRATEGIA” CUSCUTA DELL’EUROPA E’ AL CAPOLINEA

Di 0 No tags Permalink 0

Lo sfacelo susseguente alla sconfitta di Kabul ha avuto almeno un aspetto positivo. L’élite europea, al potere da trent’anni grazie al CEO capitalism, dovrebbe aver aperto gli occhi e capito che il nostro modello non è esportabile, in primis nei paesi islamici, tutti dominati dalla sharia. Il tanto criticato/esaltato Gino Strada l’aveva perfettamente capito: sei accettato se ti limiti ...

DAL VIRUS DI WUHAN AL VIRUS TALEBAN

Di 0 No tags Permalink 0

Affrontare il problema Afghanistan in termini di analisi è, almeno per me, opera velleitaria e inutile, per cui me ne guarderò bene. Trovo ridicolo sputare sentenze su un Paese che dai tempi di Alessandro Magno ha respinto qualsiasi invasore, seppur dotato di eserciti potenti e in possesso di armi via via più moderne e sofisticate. Dopo il Virus ...