I cinque leader che il 4 marzo si daranno battaglia hanno tutti faccia ‘ngialluta

L’Espresso ha dedicato due pagine ai cinque leader che il 4 marzo si daranno battaglia, con foto e percentuale di voti: Luigi Di Maio (cravatta) 27,5%; Matteo Renzi (maglioncino) 24,1%; Silvio Berlusconi (cravatta) 15,8%; Matteo Salvini (camicia) 13,7%; Pietro Grasso (cravatta) 6,8%. Credo ai sondaggi solo se va a votare lo stesso “mix” di elettori ...

E’ Gesù che dà a noi il documento di cittadinanza. 

“E’ Gesù che dà a noi il documento di cittadinanza” è la frase chiave del discorso di Natale di Papa Bergoglio. Frase ad altissimo contenuto politico (oltre che di geniale valore comunicazionale), rivolta sia all’interno della Chiesa che al Mondo. E’ dedicata, volontariamente o involontariamente non so, anche a uno spicchio del paese, quello del ...

Adesso siamo pronti a votare: vogliamo andarci subito

I primi due atti che ci porteranno alle elezioni di primavera si sono compiuti, i referendum del Lombardo-Veneto li ha vinti Matteo Salvini, le elezioni siciliane Nello Musumeci. Perché ha vinto? Nessuno finora aveva avuto l’idea di scegliere, per la Presidenza della Regione Sicilia, un candidato semplicemente capace di governare, e a detta anche degli ...

Un’incognita nel Si di Obama: e se portasse sfiga?

Interessante leggere, secondo la tecnica dei “segnali deboli” (attività che pratico da tempo per studiare le leadership), il pranzo alla Casa Bianca di Matteo Renzi. La storia ci insegna che l’ultimo semestre della presidenza americana è utilizzato dal Presidente, ridotto ormai a poco più di un eunuco politico, seppur ancora in divisa (spiegazzata) di Commander ...