La vera storytelling di Marchionne e di FCA

Di 0 No tags Permalink 3

Questo Cameo vorrebbe raccontare, con leggerezza e un filo di ironia, la storytelling di Fca e del suo ceo, SergioMarchionne. Ho sempre scritto che lui è il più grande dealmaker del mondo dell’automobile. Chi è un dealmaker? Un parallelo artistico: se un manager è un pittore, infatti “aggiunge” materiale sulla tela bianca, il dealmaker è ...

Su Repubblica la Famiglia De Benedetti saprà decidere per il meglio

Di 0 No tags Permalink 1

Da anni scrivo del mio amore per il Web (sta diventando sempre più la telecamera che registra, senza pietà, tutte le nostre sconcezze); da anni scrivo del Ceo capitalism (un capitalismo deviato popolato da “mostriciattoli infelpati”) che essendo strutturalmente divisivo privilegia, in modo sconcio, il “Consumatore” rispetto all’”Uomo”; da anni scrivo che, in tale contesto, ...

Grazie ingegner Carlo

Di 0 No tags Permalink 1

Strepitosa confessione, mascherata da intervista, di Carlo De Benedetti. Conoscendolo da 42 anni, sono un mese più giovane di lui (ci ho pure lavorato, nei mitici 100 giorni in cui ha guidato la Fiat), ho capito subito, dal piglio con cui si è seduto, che il ruolo della simpatica Lilli Gruber sarebbe stata di bella ...

Il referendum “No Billag” in Svizzera ci sarà da guida per la Rai 2.0

Suggerisco agli studiosi di comunicazione, di modelli politico-organizzativi, di quello che chiamo Ceo capitalism, di venire in Svizzera per capire il referendum “No Billag” che si terrà lo stesso giorno delle nostre elezioni politiche, il 4 marzo 2018. Sono state 112.191 le firme valide depositate per dire Si all’abolizione del canone radiotelevisivo (Billag) per le ...

Tre opzioni per il dopo 4 marzo 2018

Di 0 No tags Permalink 5

Tre le ipotesi sul tavolo per il 4 marzo 2018:1 Vince l’inciucio dei “Vincenti”: Matteo Renzi e Silvio Berlusconi, nascosti dietro la maschera veneziana di Paolo Gentiloni; 2 Vince l’inciucio dei “Perdenti”: nascosti dietro la maschera napoletana di Luigi Di Maio; 3 Nessuno vince, neppure coalizzandosi con altri, si torna a votare in autunno. La Classe ...

Incapaci di immaginare il futuro si propongono di smontare il passato

Di 0 No tags Permalink 5

“Incapaci di immaginare il futuro si propongono di smontare il passato”. E’ una frase bellissima, che si capisce sgorgata dal cuore di Mario Calabrese su Repubblica. Per dimostrarla fa un lungo elenco della “grottesca cantilena di abolizioni”, in pratica ridicolizza i programmi di M5S, Lega, LeU. Poi, chissà perché, ci mette il renziano “abolizione del ...

Stai serena Ophra, diventerai Presidente – Rassegna stampa del Cameo 12/01/2018

Di 0 No tags Permalink 6

La rassegna stampa non può prescindere dall’ingresso in campo, con un’entrata maschia e con piedi a martello, al limite del regolamento, di Ophra Whitney versione “For President”. Le donne più intelligenti e più sensibili euro americane hanno trovato la loro leader. La protesta, partita come gossip estremo, si è via via arricchita di contenuti, il ...

Solo la castrazione culturale delle masse può risolvere il problema sesso-potere

Di 0 No tags Permalink 4

Molti lettori mi hanno chiesto quale sia stato il fenomeno politico giornalistico che mi ha colpito di più nel 2017. Facile rispondere, il caso Weinstein e la campagna Me Too. Ovviamente il caso specifico del produttore Weinstein non mi è interessato, appena cessato essere gossip è diventato un problema giudiziario e come tale deve essere ...

I cinque leader che il 4 marzo si daranno battaglia hanno tutti faccia ‘ngialluta

L’Espresso ha dedicato due pagine ai cinque leader che il 4 marzo si daranno battaglia, con foto e percentuale di voti: Luigi Di Maio (cravatta) 27,5%; Matteo Renzi (maglioncino) 24,1%; Silvio Berlusconi (cravatta) 15,8%; Matteo Salvini (camicia) 13,7%; Pietro Grasso (cravatta) 6,8%. Credo ai sondaggi solo se va a votare lo stesso “mix” di elettori ...